Articolo su FOTOIt di ottobre 2022

Sul numero di ottobre 2022 della rivista FotoIt, edita da FIAF (Federazione Italiana Associazioni Fotografiche), www.fotit/2016/, è pubblicato l’articolo “Fotografare la Natura nel rispetto della Natura”, dedicato all’etica fotonaturalistica. testo di P. Ugo e fotografie di D. Aresti (AFNI Emilia Romagna), A. Aiello (AFNI Sicilia), N. Baruffaldi, S. Doria e P. Ugo (AFNI Veneto). L’articolo, che nasce da un’idea collaborativa tra AFNI e FIAF, prende spunto da due belle immagini di fratino di Davide Aresti, premiate dai concorsi fotografici indetti dalle due associazioni, per introdurre la vasta platea dei fotografi che sempre più si avvicinano alla fotografia naturalistica, al concetto di fotografare nel rispetto della natura.

Presupposto è innanzitutto la conoscenza dell’ambiente naturale e dei sui cicli, per entrare nel mondo degli animali selvatici in “punta di piedi”, acquisendo nel contempo il know-how necessario per scattare immagini ricche di significato, come quelle di Davide. Il fratino (Charadrius alexandrinus) è un piccolo piviere inserito nella lista rossa dell’avifauna italiana, che nidifica tra aprile e luglio, sulle poche spiagge sabbiose dove l’ambiente naturale è sopravvissuto alla desertificazione causata dalla cementificazione delle nostre coste. I pericoli che questi coraggiosi uccelli migratori devono affrontare ogni anno per riprodursi sono numerosi: pulizia meccanica delle spiagge, calpestio e frequentazione balneare, scorribande di cani e predatori naturali a cui si sono recentemente aggiunti i mega concerti svoltisi anche in spiagge naturalisticamente rilevanti  e che potrebbero tranquillamente svolgersi in aree diverse e più adatte… E’ importante che i fotografi di natura imparino a non costituire una fonte aggiuntiva di compromissione della nidificazione di questo e di altri, ormai rari, uccelli selvatici, contribuendo invece a far crescere una coscienza protezionistica tramite le loro immagini, scattate nel rispetto della natura.